OASIS: LIVE FOREVER NELLA STORIA

OASIS

OASIS: secondo gli ascoltatori di radio X (nota radio inglese) live forever è la più bella canzone di tutti i tempi.

Radio x ha proposto ai suoi ascoltatori un sondaggio riguardante le 10 canzoni più belle della storia della musica inglese.
Al primo posto viene eletta Live forever degli Oasis seguita da Bohemian Rhapsody dei Queen. Terza classificata Don’t look Back in Anger sempre dei fratelli Gallagher tornata in heavy rotation dopo l’attentato di Manchester del 22 Maggio 2017.
Gli Oasis non si accontentano del doppio podio e piazzano nella top 10 altre loro 3 brani storici come : Wonderwall , Slide Away e Champagne Supernova.

E’ RECORD OASIS!

A sorpresa esclusi i Beatles men tre sono stati inseriti i Verve, gli Stone Roses, gli Arctic Monkeys e gli Smiths.
Noel Gallagher ha commentato la notizia a modo suo: “Ho sempre cercato di mirare più in alto di quanto possibile. Alcuni cercano di essere migliori dei loro contemporanei o dei loro predecessori” ha detto l’ex chitarrista della band, tornato da solista con gli “High Flyin’ birds”, presentando nuovo album e tour europeo con tappe nelle più grandi capitali d’Europa.

“IO CERCO SOLO DI ESSERE MEGLIO DI ME STESSO, IL CHE SAPPIAMO ESSERE VIRTUALMENTE IMPOSSIBILE!” Noel Gallagher

Ecco il testo e traduzione della canzone più bella del Regno Unito.

 TESTO: LIVE FOREVER

Maybe I don’t really wanna knowV How your garden grows cos I just want to fly Lately, did you ever feel the pain? In the morning rain as it soaks you to the bone Maybe I just want to fly I want to live I don’t want to die .Maybe I just want to breathe maybe I just don’t believe

Maybe you’re the same as me we see things they’ll never see you and I
were gonna live forever.
I said maybe I don’t really wanna know How your garden grows cos I just want to fly Lately, did you ever feel the pain? In the morning rain as it soaks you to the bone.

Maybe I will never be all the things that I want to be But now is not the time to cry now’s the time to find out why I think you’re the same as me we see things they’ll never see you and I We’re gonna live forever Maybe I don’t really wanna know How your garden grows cos I just want to fly Lately, did you ever feel the pain? In the morning rain as it soaks you to the bone Maybe I just want to fly I want to live I don’t want to die Maybe I just want to breathe maybe I just don’t believe Maybe you’re the same as me we see things they’ll never see you and IYou and I are gonna live forever We’re gonna live forever Gonna live forever Gonna live forever Gonna live forever Gonna live forever Gonna live forever

TRADUZIONE: VIVIAMO PER SEMPRE

Forse io non voglio sapere veramente
come cresce il tuo giardino
Voglio solamente volare.
Ultimamente hai mai sentito il dolore
nel giorno di pioggiacome se ti immergesse fino all’osso?Forse voglio solo volare
Voglio vivere, non voglio morire
Forse voglio solo respirare
Forse voglio solamente non credere
Forse tu sei uguale a me
Noi vediamo cose che loro non hanno mai visto
Tu ed io vivremo per sempreForse io non voglio sapere veramente
come cresce il tuo giardino
Voglio solamente volare.
Ultimamente hai mai sentito il dolore
nel giorno di pioggia
come se ti immergesse fino all’osso?

Forse io non sarò mai
Tutte le cose che voglio essere
Ma ora non è tempo di piangere
Ora è tempo di cercare perchè
io penso che tu sei uguale a me
Noi vediamo cose che loro non hanno mai visto
Tu ed io vivremo per sempre

Forse io non voglio davvero sapere
come cresce il tuo giardino
Voglio solamente volare.
Ultimamente hai mai sentito il dolore
nel giorno di pioggia
come se ti immergesse fino all’osso?

Forse voglio solo volare
Voglio vivere, non voglio morire
Forse voglio solo respirare
Forse voglio solamente non credere
Forse tu sei uguale a me
Noi vediamo cose che loro non hanno mai visto
Tu ed io vivremo per sempre

Vivremo per sempre
Vivremo per sempre

Davide Capitani (Sognando WoodStock)

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo RedHouse Radio clicca Mi Piace alla nostra Pagina Facebook

Per accedere a contenuti esclusivi iscriviti al nostro Sito

CALZONCELLI FRITTI SALATI

calzoncelli

Calzoncelli fritti salati con ripieno di ricotta provola e fiori di zucca

La ricetta di Bartolomeo di questa settimana e’: Calzoncelli fritti salati.
Questa settimana Bartolomeo ci ha dato una ricetta veramente molto gustosa. ideale per essere preparata per una cena con amici magari accompagnata da un bel contorno di  insalata …
tanto per ripartire un po’ le calorie in vista della prova costume.
Vi indichiamo subito gli ingredienti e la preparazione. Pronti?

ingredienti:

1 kg di farina , 600g di acqua a temperatura ambiente , 15 g di sale ,
1 cucchiaino raso di zucchero semolato , 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva  10 g di lievito di birra

per il ripieno:

1 kg di ricotta ( a seconda dei gusti potrete regolarvi con la ricotta vaccina o quella di pecora ) ,500 d di provola affumicata un bel mazzo di fiori di zucca.

Preparazione :

sciogliere il lievito in un po’ di acqua  il lievito di birra  in una ciotola molto capiente versare la farina lo zucchero e il sale
e olio extra vergine d’ oliva gradualmente l’acqua con il lievito disciolto e impastare molto accuratamente formando un impasto liscio ed elastico.

con questo impasto 15/16 palline tutte della stessa grandezza metterle a lievitare su una teglia coperte da una tovaglia per 3/4 ore.

Nel frattempo che l’impasto lievita prepariamo il ripieno.
In una ciotola inseriamo la ricotta, provola affumicata tagliata a dadini
ed i fiori di zucca tagliati a pezzettini (oltre a questo fare attenzione levare l’interno del fiore di zucca per evitare il retrogusto amaro)
in aggiunta  un abbondante spolverata di parmigiano o pecorino.
girare molto bene tutto il composto per far prendere bene tutti i sapori.

Trascorsa la lievitazione riprendere l’impasto e  stendere ogni panetto a forma di cerchio mettere nel centro un cucchiaio
abbondante di ripieno con molta attenzione a chiudere il calzoncello a forma di mezzaluna per aiutarvi a sigillare i bordi potete usare un po’di acqua.

In una padella scaldare bene l’olio  e arrivato a temperatura friggere i calzoncelli a doratura levarli e fateli asciugare dall’ olio in accesso su un piatto coperto di carta assorbente.

Considerando che dopo la preparazione avrete fame  lo  staff di Redhouseradio augura ad i suoi ascoltatori buon appetito!!!

Puntata del 18/06/2018 di Diretta Donna accompagnata dal nostro caro e insostituibile Bartolomeo Giordano ex concorrente di Bake Off Italia .

WhatsApp 3899244862

redazione 0641229272

pagina facebook :Redhouse Radioweb

il nostro gruppo: Amici di Redhouseradio

dolcidesign

redhouseradio

ALESSANDRA AMOROSO DA AMICI AL SUCCESSO!!!

AMOROSO

Alessandra Amoroso la storia di una stella della musica Italiana

Alessandra Amoroso è nata a Galatina il 12 giugno 1986.

La storia artistica di Alessandra Amoroso nasce con la partecipazione nel 2008/2009 al talent Show di Maria de Filippi “Amici” da qui una carriera costellata di successi.

Il singolo di esordio di Alessandra Amoroso è stato Immobile con l’uscita a seguire del suo primo ep è stato “Stupida”
che ha raggiunto il top primo su Itunes ; primo tra i singoli più scaricati  l’ album senza Nuvole  entra direttamente tra i primi più venduti

nel 2011 esce il secondo album di Alessandra Amoroso ” il mondo in un secondo” (primo album live) resta in classifica per la bellezza di un anno venendo premiato con il triplo platino.

Vincitrice di  Amici 11 categoria BIG dopo pochi giorni esce nei negozi e gli store digitali Ancora di piu’_cinque passi di più.

nel 2013 esce in radio e nei supporti digitali “Amore puro” avendo un riscontro di circa due milioni di visualizzazione su Vevo.
Questo pezzo è stato scritto e prodotto da Tiziano ferro come per l’ album che uscirà a settembre di cui lui è il direttore artistico.
a dicembre “il tour amore puro”che supera le 15000 persone.

  • 2014 esce non devi perdermi un successone di 5 milioni di visualizzazioni a giugno
  • 2015 “esce a mio modo vi amo”dedicato al suo progetto #BigFamily di cui i proventi vengono donati in beneficenza ad una associazione un sorriso amico onlus
  • 2016esce e il suo nuovo album Vivere a colori  a febbraio il singolo comunque andare disco d’ oro
    subito dopo disco di platino per l’ evento in diretta organizzato nelle sale dei cinema registrano 41 milioni di visualizzazioni

a settembre esce il video sul ciglio senza far rumore altro successo di Alessandra Amoroso.

per queste e altre storie dei vostri cantanti preferiti contattate la redazione di Redhouse Radioweb al numero 0641229272
oppure WhatsApp 3899244862 in alternativa potete scrivere una mail a :

redhouseradio@redhouseradio.it

fonte

blog

 

XDONO TIZIANO FERRO STORY

XDONO

Xdono

xdono la canzone è stata scritta da Tiziano Ferro in una giornata di dicembre del 2000. Mentre si stava recando allo studio del padre, avvertì l’impulso di fermarsi a riflettere e si sedette su una panchina del Parco comunale di Latins iniziando così a scrivere le prime parole di Xdono

Xdono è rimasto per diverse settimane consecutive ai vertici delle classifiche di vendita europee.Il cantante interpretò il brano durante la sua partecipazione al

Festivalbar del 2002 sebbene alla manifestazione abbia partecipato con Rosso Relativo

Oltre alla versione originale, xdono è stata incisa anche in altre lingue:

  • Perdono english version delle edizioni di Rosso relativo vendute in Italia , Brasile e Europa Orientale.
  • Bonus Track dell’edizione francese di Rosso Relativo , versione spagnola presente in Rojo relativo
  • Perdoa versione portoghese apparsa come bonus track dell’edizione portoghese di Rosso Relativo

Una rivisitazione di xdono venne realizzata nel 2004 da Alfredo Rey e la sua Orchestra . La versione originale del brano è stata successivamente inserita nelle raccolte Buon compleanno Radio italia  del 2007 e nel  45 giri celebrativo incluso nell’edizione Special Fan.

Testo Xdono

 Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una

Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… perché so come sono infatti chiedo…
Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… Perdono

Con questa gioia che mi stringe il cuore
A quattro cinque giorni da Natale
Un misto tra incanto e dolore
Ripenso a quando ho fatto io del male
E di persone ce ne sono tante
Buoni pretesti sempre troppo pochi
Tra desideri, labirinti e fuochi
Comincio un nuovo anno io chiedendoti..

Perdono…

si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… perché so come sono infatti chiedo…
Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… Perdono

Dire che sto bene con te è poco
Dire che sto male con te.. è un gioco!
Un misto tra tregua e rivoluzione
Credo sia una buona occasione
Con questa magia di Natale
Per ricordarti quanto sei speciale
Tra le contraddizioni e i tuoi difetti
Io cerco ancora di volerti

Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… perché so come sono infatti chiedo…
Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… Perdono

Qui l’inverno non ha paura… io senza di te un po’ ne ho
Qui la rabbia è senza misura… io senza di te.. non lo so
E la notte balla da sola… senza di te non ballerò
Capitano abbatti le mura… che da solo non ce la farò

Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… perché so come sono infatti chiedo…
Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa… su questa amicizia nuova pace si
Posa… Perdono

fonte testo

Potete seguire d iscrivervi al nostro sito internet:

redhouseradio.it