Manchester attentato terroristico ,molti morti e feriti.

manchester attentato

Attentato a Manchester dopo il concerto di Ariana Grande

Attentato  dissemina terrore tra la gente questa volta e’ successo a Manchester Arena la piu’ grande arena d’europa subito dopo un concerto di una nota pop star americana.

Dopo il concerto della cantante intorno alle 22,30 una esplosione scuote la tranquillita’ di  una serata divertente di tanti giovanissimi .

la deflagrazione e’ avvenuta tra la biglietteria e gli spalti.

Purtroppo si contano almeno 22 morti e 12 feriti sotto i sedici anni . L’ attentato e’ stato subito rivendicato dall’ Isis nell’ immediatezza sono scattato l’ allarme anti terrorismo hanno portato all’arresto di Salman Adeb figlio di un rifugiato libico, da poco rientrato in Inghilterra.

Theresa May primo ministro Inglese  dopo aver riunito i Cobra (comitato d’ emergenza)

ha  annunciato  che lo stato d’ emergenza anti terrorismo e’ passato da ‘grave ‘ a  ‘critico’.

Unendosi al cordoglio delle famiglie di questo orrendo attentato terroristico  purtroppo la gran Bretagna e’ stata attaccata tante volte la prima fu nel 2006 , dove e’ stato sventato un attacco ad un aereo in rotta transatlantica dove era stato sistemato esplosivo liquido.

nel 2007 un un uomo cerco’ di attaccare una discoteca poi con la sua auto piena di gas propano l’ aereoporto di Glasgow .

la tensione resta alta in Inghilterra oggi e’ stato evacuato un centro commerciale l’ Arndale .

un uomo e’ stato arrestato  in un altro centro commerciale di Londra per un pacco sospetto .

Purtroppo tornando all’ attentato di Manchester Arena parliamo di alcune delle vittime identificate con grande tristezza e dolore nel cuore:

la prima si chiama Georgina Bethany Callander di soli sedici anni

la seconda Saffie Rose Roussos di otto anni la piu’ giovane vittima

john Atkinson ventisei anni

Liam Curry 19 anni e Chloe Rutherford  17 anni erano fidanzati

i nomi  dei dispersi sono:

Martyn Hett 29 anni

Laura MacIntyre e Eilidh MacLeod

Courtney Boyle e Philip Tron

Olivia Campbell 15 anni

altri aggiornamenti ci saranno nei prossimi giorni

http://www.redhouseradio.it

http://www.redhouseradio.it/blog

Blue Whale , il gioco del suicidio.

blue whale

Blue Whale  Diretta donna vi parla di un caso di cui si parla tanto in questo periodo

il blue whale a cui si associano tantissime morti tra  giovani dai 9 hai 16 anni definito il gioco del suicidio.

Blue whale significa  Balena  azzurra a cui viene associata la tipologia di morte perché decidono di arenarsi sulla spiaggia  cosi’ come gli adolescenti sobillati dalle regole estreme e dalla depressione  finiscono con il suicidarsi.

il blue whale nasce in Russia dove sono stati registrati circa 157 morti collegabili a questo ‘gioco’.

Questo ‘gioco’ del suicidio si struttura in 50 regole che andremo di seguito ad elencarvi :

1- Incidetevi sulla mano con il rasoio “f57” e inviate una foto al curatore

2 – Alzatevi alle 4.20 del mattino e guardate video psichedelici e dell’orrore che il curatore vi invia direttamente

3 – Tagliatevi il braccio con un rasoio lungo le vene, ma non tagli troppo profondi. Solo tre tagli, poi inviate la foto al curatore

4 – Disegnate una balena su un pezzo di carta e inviate una foto al curatore

5 – Se siete pronti a “diventare una balena” incidetevi “yes” su una gamba. Se non lo siete tagliatevi molte volte. Dovete punirvi

6 – Sfida misteriosa

7 – Incidetevi sulla mano con il rasoio “f57” e inviate una foto al curatore

8 – Scrivete “#i_am_whale” nel vostro status di VKontakte

9 – Dovete superare la vostra paura

10 – Dovete svegliarvi alle 4.20 del mattino e andare sul tetto di un palazzo altissimo

11 – Incidetevi con il rasoio una balena sulla mano e inviate la foto al curatore

12 – Guardate video psichedelici e dell’orrore tutto il giorno

13 – Ascoltate la musica che vi inviano i curatori

14 – Tagliatevi il labbro

15 – Passate un ago sulla vostra mano più volte

16 – Procuratevi del dolore, fatevi del male

17 – Andate sul tetto del palazzo più alto e state sul cornicione per un po’ di tempo

18 – Andate su un ponte e state sul bordo

19 – Salite su una gru o almeno cercate di farlo

20 – Il curatore controlla se siete affidabili

21 – Abbiate una conversazione “con una balena” (con un altro giocatore come voi o con un curatore) su Skype

22 – Andate su un tetto e sedetevi sul bordo con le gambe a pensoloni

23 – Un’altra sfida misteriosa

24 – Compito segreto

25 – Abbiate un incontro con una “balena”

regole del blue whale

26 – Il curatore vi dirà la data della vostra morte e voi dovrete accettarla

27 – Alzatevi alle 4.20 del mattino e andate a visitare i binari di una stazione ferroviaria

28 – non parlate con nessuno per tutto il giorno

29 – Fate un vocale dove dite che siete una balena

dalla 30 alla 49 – Ogni giorno svegliatevi alle 4. 20 del mattino, guardate i video horror, ascoltate la musica che il curatore vi mandi, fatevi un taglio sul corpo al giorno, parlate a “una balena”

50 – Saltate da un edificio alto. Prendetevi la vostra vita.

E’ stato arrestato il creatore di questo gioco

Philipp Budeikin   creatore del Blue Whale  e’ accusato di aver spinto al suicidio una quindicina di giovani il detenuto ha   chiarito di aver fatto un favore alla societa’

spiegando che la societa’ e’ divisa tra persone e scarti umani e lui avrebbe selezionato quest’ ultimi liberando cosi’ il mondo spingendoli al suicidio donando loro quello che non gli e’ mai stato dato comprensione , calore e importanza.

 

tristezza infinita per queste giovani morti la redazione di redhouseradio vi aggiornera’ delle  novita’ del caso.

http://www.redhouseradio.it/blog

 

 

OFFERTE DI LAVORO SOLO SU RED HOUSE RADIO

offerte di lavoro

Red House Radio e’ lieta di presentarvi  la rubrica Offerte di lavoro una grande novita’ in collaborazione  con Paolo Di Giovine.

Ciao a tutti ascoltatori e ascoltatrici  offerte di lavoro e’ la nuova rubrica di Red House  Radio perché la nostra radio e’ al servizio dei cittadini da qui nasce il nostro motto Red House Radio e’ la nostra e la vostra radio.

Muovendoci in questa direzione nasce proprio nel giorno della festa dei lavoratori questa rubrica dove troverete i link con le offerte di lavoro.

La redazione ha selezionato le piu’ serie offerte di lavoro dai piu’ importanti distributori di lavoro e aziende per l’ interinale .

Durante la puntata del Sindacato Oggi abbiamo toccato anche argomenti inerenti il mondo del lavoro come la sicurezza sul luogo del lavoro e l’ informazione ai lavoratori .

Queste sono le domande che abbiamo fatto durante la puntata al nostro Paolo:

  • PERCHE’ E COME ISCRIVERSI AL SINDACATO, QUALI LE TUTELE O I VANTAGGI?
  • E’ POSSIBILE FARE CARRIERA NEL SINDACATO, SE SI COME?
  • QUALI SONO I CLASSICI PROBLEMI DEI LAVORATORI SUI POSTI DI LAVORO?
  • IL SINDACATO E’ RIVOLTO SOLO AI LAVORATORI CHE HANNO LA BUSTA PAGA?
  • QUALI SONO LE VERTENZE PIU’ DIFFICILI O IMPORTANTI DI QUESTA SETTIMANA

vi invitiamo a seguire la nostra diretta il venerdì dalle 21:30 sulla nostra pagina Facebook Redhouse Radioweb.
Questi sono i link che la redazione ha selezionato per voi:

responsabile rete vendita  Automotive Service Group . Roma, Italia

venditore/account manager/ key Account Manager  CFI -Compagnia Ferroviaria Italiana s.p.a – Roma, Italia

Top Account Manager Atelier Recruitment – Roma, Italia

Product Supply: Supply Chain, Customer Service  Product & Gamble – Roma, Italia

Customer service Representative Adecco – Roma , Italia

CRM Analyst Mondo Convenienza – Roma , Italia

AS&D – NUOVA PepsiCo- Roma , Italia

Key Account Manager Roma Gas & Power S. p .a – Roma , Italia

Senior Manager Plant Planning Johnson & Johnson – Roma , Italia

Supply Chain Specialist Logista  Italia s.p.a  Roma , Italia

 

http://www.redhouseradio.it/

IL SINDACATO OGGI COME E’ CAMBIATO CON IL TEMPO

Sindacato

IL SINDACATO OGGI COME E’ CAMBIATO CON IL TEMPO

Il sindacato è un ente che rappresenta le parti  in un rapporto di lavoro.

In un periodo  fortemente gravato dalla crisi industriale, il sindacato deve trovare soluzioni che invoglino le aziende tutelando i lavoratori

Perché è importante essere iscritti al sindacato?

E’ importante per i lavoratori essere iscritti ad un sindacato perché:

  • sono tutelati lavorativamente
  • godono del supporto degli avvocati del sindacato gratuitamente  in caso di contenziosi con le aziende
  •  possono usufruire di sconti in vari settori merceologici convenzionati
  •  posso effettuare tramite i CAF convenzionati sparsi sul territorio nazionale la dichiarazione dei redditi chiaramente a prezzi scontati

Il costo dell’iscrizione è pari circa ad un centesimo della busta paga.
Se un lavoratore percepisce mille euro di stipendio, la trattenuta sindacale sarà pari a circa 10 euro al mese per tredici mensilità.

Il sindacato tutela il lavoratore anche per ciò che riguarda la sua sicurezza.

Al RLS  (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) è affidato il compito di essere informato circa i rischi in azienda ,di informare i lavoratori circa i rischi ed i comportamenti corretti da osservare nei luoghi di lavoro. Viene così eletto:

  •  Aziende  fino a 15 dipendenti il RLS è di norma eletto direttamente dai lavoratori al loro interno,oppure, è individuato in un ambito territoriale o nel comparto produttivo.
  • Aziende con più di 15 lavoratori, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è eletto o designato dai lavoratori nell’ambito delle rappresentanze sindacali in azienda, qualora siano presenti.

Ricordiamo che per i lavoratori è obbligo usare i dispositivi di protezione messi a disposizione dell’azienda: tuta da lavoro, guanti, occhiali di protezione, scarpe antinfortunistiche e tutti gli accessori relativi.

Il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione da parte dei lavoratori può dar luogo a provvedimenti disciplinari da parte dell’azienda compreso il mancato indennizzo economico in caso di infortunio sul lavoro.

La prima cosa da fare quando ci si ammala è avvertire il datore di lavoro.

Il tempo per farlo è regolato in base al contratto di lavoro applicato dall’azienda per cui si lavora.
Di norma bisogna avvertire:

  • prima dell’inizio del turno di lavoro, per le aziende che applicano i contratti collettivi di Telecomunicazioni, Terziario e Commercio, Turismo, Gomma/Plastica, Carta, Tessile/Abbigliamento/Confezioni, Grafica /Editoria, Alimentare;
  • entro 2 ore dall’inizio del turno lavorativo, per le aziende che applicano il CCNL Autotrasporto;
  •  4 ore dall’inizio del turno lavorativo, per le aziende che applicano i CCNL Legno/Arredamento, Chimica, Calzature;
  •  il 1° giorno di assenza, per le aziende che applicano il CCNL Metalmeccanica.

L’invio del certificato medico non esonera dall’obbligo di comunicazione.

Il certificato medico per malattia va richiesto al medico curante, che lo trasmetterà all’ INPS telematicamente, entro 48 ore dal verificarsi della patologia che ha portato all’ assenza.
L’ente rilascerà la ricevuta con il numero di protocollo che, se previsto dal contratto, va comunicato al datore di lavoro.

Le fasce orarie di reperibilità  restano:

  • dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00 per i dipendenti privati,
  • dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 per i lavoratori del settore pubblico.

Durante il periodo della malattia,  il dipendente può assentarsi da casa in questi orari solo per motivi giustificati: fare una visita medica (specialistica) o il dover sottoporsi a visita di controllo.

E’ giustificata la causa di forza maggiore o che eviti conseguenze gravi per se o per i propri familiari.
Ci sono delle scusanti che non sono considerate valide per assenza alla visita fiscale, anche se imputabili a sfortunate coincidenze.A nulla serve obiettare di non aver sentito il campanello o che il citofono era rotto o non potersi alzare dal letto.

Spetta al dipendente organizzarsi affinché nelle fasce di reperibilità il medico possa trovarlo in casa.

In caso contrario  ha 15 giorni di tempo per giustificare l’assenza alla visita fiscale.
L’assenza ingiustificata al controllo domiciliare si avrà una perdita del 100% della retribuzione per i primi 10 giorni di malattia.
In caso di assenza anche alla seconda convocazione presso la Asl si perde il 50% dei restanti giorni di malattia.
Alla terza assenza, invece, si perde tutta la retribuzione dovuta per il periodo di malattia.

Ricordiamo che se un lavoratore è ammalato, lo è anche fuori dalle fasce orarie di reperibilità.
Qualora l’l’azienda fosse in possesso di foto comprovanti la finta malattia , lo stesso lavoratore rischierebbe il licenziamento.